DISABILITY MANAGMENT: A PALERMO LA RAPPRESENTANZA DEI DISABILI A PALAZZO DELLE AQUILE - Unione News - unione no profit società e salute news | unionenoprofit

Unione Associazione No Profit News

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

DISABILITY MANAGMENT: A PALERMO LA RAPPRESENTANZA DEI DISABILI A PALAZZO DELLE AQUILE

Pubblicato da in Editoriali ·
Tags: disabilipalazzodelleaquilepalermodisabilitymanagmentufficiodisabilità
Poco più di un mese fa Leoluca Orlando, nella folkloristica piazzetta di Ballarò, presentava in Conferenza Stampa il gruppo dei dieci rappresentanti di associazioni che avrebbero costituito un nuovo organismo tecnico  in caso di sua rielezione.
E così, giorno 12 Giugno, in occasione della conferenza stampa dopo la vittoria,  il confermato Sindaco ha ufficializzato la presenza del preannunciato Ufficio del Disability Managment all’interno della sua squadra. Il tavolo tecnico sarà impegnato a fianco della nuova giunta nel condividere scelte di politica gestionale finalizzate a valorizzare la persona con disabilità «adattando – così cita il documento programmatico - l’organizzazione alla migliore accoglienza e gestione dei suoi bisogni, nelle diverse sfere della vita quotidiana».
L’ARIS è fiera di essere stata chiamata a farne parte, e con lei i referenti di altre realtà associative che, ciascuno con la propria specificità, operano sul territorio a tutela dei diritti dei più fragili: Fiorella Acanfora (Rete Centri Socio Educativi per Disabili – Palermo), Giuseppe Rocca (Associazione Familiari Persone Down Palermo) Francesco Prestigiacomo (Associazione Teacch House), Marcella La Manna (Associazione Avvocati di strada), Giulia Di Piazza (Associazione Italiana Imprenditori per un’Economia di Comunione e AVULSS – Palermo), Antonio Costanza (Anfass), Elisa Barraco (Coperativa sociale Parsifal), Sergio Palumbo (Ente Nazionale Sordi) e Ninni Gambino (Federazione Sport Paralimpico).
Allocato all’interno dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco, il Disability Mangment si interfaccierà con i referenti dei vari settori dell’amministrazione comunale, portando le istanze dei più fragili, ponendo attenzione a tutti gli ambiti, le fasce sociali e le età, con l’obiettivo principe di promuovere una buona qualità di vita e garantire i diritti di uguaglianza e inclusione sociale. I valori fondanti l’azione del nuovo organismo saranno dunque la partecipazione attiva, propositiva e di denuncia di eventuali azioni in conflitto con i principi della Convenzione Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità al fine di favorire l’accessibilità, in ogni ambito, non solo dunque nelle politiche socio-sanitarie, ed essere a tal proposito positivo pungolo per l’amministrazione.
Di certo, sarà necessario, all’interno di questo quadro di lavoro sinergico, che il confronto serrato e proficuo parta proprio dall’interno di questo stesso organismo, affinchè ciascuno dei suoi componenti possa essere messo nella possibilità di evidenziare le proprie competenze e discutere col gruppo le modalità più opportune per trasferirle in azioni pratiche, oltre che per comprendere in ciascun settore quale sia la rete istituzionale da coinvolgere. È proprio da qui, infatti, che dovrebbe  poi espandersi trasversalmente e multi-settorialmente, per creare un’interfaccia competente con l’amministrazione.
Lavorando in questa ottica, interlocutore privilegiato nei rapporti tra assessori e Disability Managment potrebbe essere il cosiddetto “sindaco – ombra”, Fabio Giambrone, attuale presidente di Gesap, che nella nuova giunta è stato designato, con grande intuizione, quale coordinatore della cabina di regia degli assessori.
È intuitivo come in questo quadro si vada a delineare una rete ben definita. Il nuovo organismo tecnico, difatti, si pone anche e soprattutto quale “costruttore di reti” attivando collegamenti con altre istituzioni del territorio: il ruolo attivo di alcuni dei suoi componenti in seno ad ASP ed Ospedali, attraverso i Comitati Consultivi Aziendali, e l’essere, come già detto, interlocutori fortementi voluti e a stretto contatto con l’amministrazione, concorreranno al consolidamento del nuovo organismo nell’area metropolitana.
Nulla vieta di sperare che la positività di una tale innovazione e le sue possibilità di ampliare il lavoro di rete possano fungere da esempio e divenire, magari per intercessione dell’ANCI, una buona prassi da esportare in altri comuni dell’isola.

Dott. Rocco Di Lorenzo - Presidente ARIS e UnANPSS


Editore

UnAnpss Onlus


Redazione c/o ARIS

Via Ammiraglio Gravina, 53

90139, Palermo (PA)


Direttore Responsabile

Rocco Di Lorenzo


Redazione

Vincenzo Borruso, Rossella Catalano, Rosy Gugliotta, Davide Matranga



Registrazione n.4448/2011 del 07/12/2011


Articoli per mese

Sede Legale: Via Trabucco 180 - Palermo (A.O.O.R. Villa Sofia-Cervello)

Sede Operativa: Via Ammiraglio Gravina 53 - 90139 Palermo

C.F. 97187790825

Tel. 091 7782629/091 6802034

Email: unioneassociazionipa@gmail.com





Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu