OCCHIO AL DIABETE! UN IMPEGNO CONGIUNTO - Unione News - unione no profit società e salute news | unionenoprofit

Unione Associazione No Profit News

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

OCCHIO AL DIABETE! UN IMPEGNO CONGIUNTO

Pubblicato da in Salute e Società ·
Tags: diabeteriabilitavionevisivaretinopatiadiabeticadiagnositerapiacura
È stato presentato lo scorso 6 Settembre dall’ARIS, presso il Complesso della Vignicella dell’ASP di Palermo, in presenza del Direttore Generale dell’ASP Antonio Candela, del Presidente del Comitato Consultivo Aziendale Francesco Paolo La Placa, del Presidente del CCA del Policlinico Tania Pensabene, del Presidente del CCA di Agrigento Giuseppe Graceffa, di tutti gli oculisti, diabetologi e direttori dei distretti dell’ASP e di molti altri professionisti del settore del territorio metropolitano, il volume “Occhio al Diabete! Dalla diagnosi alla riabilitazione visiva”, ampiamente condiviso dall’Assessorato alla Salute che ha provveduto alla stesura della prefazione attraverso il prezioso contributo del Direttore Responsabile del Servizio Promozione alla Salute Salvatore Requirez. Questo testo nasce con l’intento di fornire tanto ai pazienti quanto ai loro familiari una guida pratica che possa fungere da semplificazione rispetto al lungo percorso a tappe che ogni paziente affetto da retinopatia diabetica deve seguire per la propria cura.
Il diabete mellito si pone tra le cause più comuni di morte, il soggetto che ne è affetto è particolarmente fragile, spesso sviluppa complicanze micro e macro vascolari e gravi complicanze oculari. Proprio come risposta a queste ultime, l’ASP di Palermo, con i medici dell’Azienda Ospedaliera “Villa Sofia-Cervello”, ha promosso la strutturazione del Percorso di Diagnosi, Terapia e Assistenza (PDTA) delle complicanze oculari legate al diabete mellito, nell’ottica del lavoro di rete, dell’integrazione tra i diversi livelli assistenziali e con il coinvolgimento di ospedale e territorio. In seno a tale tavolo l’ARIS è stata coinvolta quale associazione di settore che può, all’interno del percorso pensato, occuparsi dell’aspetto riabilitativo del paziente attraverso le attività dall’équipe del suo Centro di Ipovisione e Riabilitazione (Ospedale Cervello di Palermo).

Livelli Assistenziali

Primo Livello Assistenziale Territoriale: screening e diagnosi attraverso il lavor di medici di famiglia, specialisti territoriali di diabetologia, endocrinologia, ecc, e oculisti. Si valuta in questo caso la rpesenza/assenza di Diabete e la presenza/assenza di complicanze quali la Retinopatia Diabetica attraverso un esame complessivo dell’occhio.
Qualora fosse stata individuata una complicanza oculare che necessita di diagnosi certa si passa al...
Secondo Livello Assistenziale Territoriale e/o Ospedaliero: al precedente esame complessivo dell’occhio fanno seguito due esami più specialistici: la fluoroangiografia e l’OCT eseguiti da oculisti coadiuvati da infermieri professionali e ortottisti.
A diagnosi certa il paziente passa al...
Terzo Livello Assistenziale Ospedaliero: qui accede a terapie chirurgiche vitreo-retiniche o a terapie intravitreali.


Tale PDTA non ha ancora visto la sua attuazione in quanto in attesa di firma ufficale. L’incontro del 6 settembre ha per cui rappresentato un’occasione per sollecitare l’ufficializzazione definitiva del percorso, ma soprattutto ha rappresentato un momento di sensibilizzazione rispetto a quanti lavorano nel settore, a stretto contatto con il paziente, i suoi familiari, le sue aspettative e i suoi timori, dando loro uno strumento pratico da fornire ai loro pazienti per essere seguiti e in modo attivo prendersi cura di se stessi.

Cosa mangiare?

Seguire una dieta equilibrata che limiti l’accumulo di zuccheri nel sangue per chi soffre di diabete è una delle carte vincenti. Bisogna tenere presente che seguire una dieta non vuol dire mangiare poco senza saziarsi, vuol dire mangiare bene. Per cui: non saltare nessun pasto!
No a: zucchero bianco, di canna e fruttosio.
miele, marmellate, frutta sciroppata e candita, bevande zuccherate e dolci in generale, insaccati e superalcolici.
a: carne bianca e rossa magra, pesce, verdura, formaggi magri, yogurt e latte almeno parzialmente scremati.
Con moderazione: pane, pasta e cereali soprattutto integrali.
Limitare: vino, sale, patate, legumi, frutta e mais.
La scelta giusta è consultare un nutrizionista!


«Questa giornta l’abbiamo organizzata insieme all’associazione dei diabetici, al comitato consultivo dell’ASP, siamo ospiti del direttore generale a cui oggi chiediamo un  impegno importante, quello che l’azienda applichi il percorso terapeutico assistenziale, il famoso PDTA per i pazienti affetti da retinopatia diabetica (...) Il paziente ora sbatte dall’oculista al diabetolodo all’ASP all’ospedale al centro di riabilitazione, perchè il paziente diabetico spesso ha tantissimi altri problemi (...) quindi davvero alla fine si trascura, impazzisce, non si cura. Noi puntiamo molto all’aspetto della prevenzione, e in questo circuito che per il paziente deve essere come un taxi che lo prende e lo porta dal diabetologo, poi dall’oculista, poi in ospedale, poi al centro di riabilitazione, parla con gli assistenti sociali, gli psicologi e poi ritorna a casa. Questa è una cosa importante che se realizzata darebbe all’ASP il primato dell’applicazione di questo percorso... che darebbe ai pazienti un grande sollievo... ma ci sarebbe anche un ritorno di risparmio importante». E continua, il Presidente dell’ARIS Rocco Di Lorenzo, ribadendo l’impegno e la voglia di fare della propria associazione nell’ambito della prevenzione, della presa in carico globale del paziente attraverso l’équipe multidisciplinare e della riabilitazione visiva.

Fai il vaccino contro l’influenza!

Uno studio londinese, protrattosi le 7 lunghi anni, ha per la prima volta messo in evidenza lo stretto legame tra il vaccino contro l’influenza nei soggetti con diabete di tipo 2 e la riduzione dei ricoveri per ictus e scompensi cardiaci. A quanto pare, su un ampio campione di 124.503 adulti britannici con diabete di tipo 2 (il 65% circa vaccinato), coloro che avevano provveduto a fare il vaccino segnavano una riduzione del 30% dei ricoveri ospedalieri per ictus e del 22% dei ricoveri per scompensi cardiaci, percentuali addirittura superiori rispetto a quelle dei ricoveri per polmonite o influenza. Anche rispetto al tasso di mortalità è stato reginstrato un decremento del 24% rispetto ai pazienti che non erano stati vaccinati.
Ricordiamo che il vaccino contro l'influenza è offerto gratuitamente in Italia agli ultra sessantacinquenni, alle donne in stato di gravidanza e a coloro che presentano diagnosi di malattie croniche, proprio come il diabete di tipo 2.


Ma qual è l’intoppo che dopo mesi e mesi non ha ancora sbloccato la nostra solita burocrazia rendendo tangibile questo impegno preso?
Tra le righe dell’intervento del Direttore dello staff strategico dell’ASP, Francesco Monterosso, emergono alcune criticità in seguito alle direttive assessoriali in seno ai Piani Attuativi Aziendali, piani che valuta come altamente discontinui, soprattutto guardando alla sostituzione dell’obiettivo della realizzazione del PDTA nonostante i richiami che lo stesso assessorato aveva fatto proprio per riportare l’attenzione sul discorso sociale dell’attività sanitaria, sulla necessità di razionalizzazione dei percorsi previsti dalla L.R. 5/2009 per il riordino del Servizio Sanitario Regionale.
Non ci si può che auspicare una formalizzazione piuttosto prossima dello stesso.
Nel frattempo l’ARIS si è mobilitata attraverso i propri canali informativi per divulgare la cultura della prevenzione e per diffondere in maniera più capillare possibile questo piccolo strumento che vuole ribadire, con un linguaggio accessibile anche ai non addetti ai lavori, la necessità dell’attuazione di un iter di cura strutturato che permetta al paziente di essere seguito in tutti i livelli assistenziali.


Editore

UnAnpss Onlus


Redazione c/o ARIS

Via Ammiraglio Gravina, 53

90139, Palermo (PA)


Direttore Responsabile

Rocco Di Lorenzo


Redazione

Vincenzo Borruso, Rossella Catalano, Rosy Gugliotta, Davide Matranga



Registrazione n.4448/2011 del 07/12/2011


Articoli per mese

Sede Legale: Via Trabucco 180 - Palermo (A.O.O.R. Villa Sofia-Cervello)

Sede Operativa: Via Ammiraglio Gravina 53 - 90139 Palermo

C.F. 97187790825

Tel. 091 7782629/091 6802034

Email: unioneassociazionipa@gmail.com





Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu